Scratch 2 Offline Editor 450

Programma per creare immagini interattive adatto anche ai più piccoli

  • Vote:
    6,4 (189)
  • Categoria:

    Tecnologia

  • Versione:

    450

  • Compatibile con:

    Windows 8 / Windows 7 / Windows Vista / Windows XP / Windows 2000

  • Lingua:In Italiano
  • Licenza:Gratis
Scratch 2 Offline Editor 450
Scratch 2 Offline Editor 1.4

Fra gli ambienti di sviluppo con potenzialità didattiche e funzioni semplificate, Scratch è uno dei più versatili. Utilizzabile in qualsiasi contesto di apprendimento o rappresentazione, abbina la massima efficienza ad una grande comodità d'uso.

Difficile definire in poche parole, comprensibili per chiunque, cosa sia Scratch: se "ambiente di sviluppo" non è abbastanza chiaro, si pensi ad una piattaforma con cui dare forma a schemi e pensieri, per aiutare persone interessate (soprattutto i più piccoli, per esempio nel settore dell'apprendimento scolastico) a capire degli insegnamenti o delle informazioni generiche. Tutto ciò è possibile grazie a un'interfaccia di sfondo, in cui possono essere posizionati degli elementi a scelta. Questi si possono selezionare dalle liste già presenti all'interno del software o prelevare dai propri archivi multimediali: si può lavorare quindi con video, immagini, documenti audio e tanto altro. Tanta elasticità nella rappresentazione conduce alla libertà di lavorare in 2D o in 3D.

Dopo aver preso confidenza con le funzioni di base, quindi il posizionamento di elementi già pronti o preparati in precedenza, si può cominciare a creare delle interazioni fra gli elementi stessi, aumentandone o riducendone le dimensioni a piacimento e facendo in modo che questi si spostino o vengano eliminati in determinati momenti chiave. Questo è solo un esempio di ciò che è possibile fare con Scratch, che da buon ambiente di sviluppo comprende un insieme di possibilità praticamente infinito. La libertà di programmazione è garantita inoltre dal supporto ai più comuni formati multimediali in gestione simultanea: nessun problema, quindi, se si vogliono abbinare file di tipo differente, ma non bisogna dimenticare che la difficoltà di realizzazione aumenta insieme al numero di elementi distinti all'interno del progetto.

Una caratteristica interessante è la possibilità di condivisione con la community. Dopo aver completato la propria rappresentazione, a prescindere da quale sia la lunghezza, l'argomento o la tipologia, si può scegliere se tenerla per sé o condividerla nel sito web ufficiale dell'applicazione, da cui potrà essere prelevata per qualsiasi scopo non di lucro. I lavori altrui possono essere allo stesso modo usati per prendere spunto, o magari per arricchire un progetto già esistente. La padronanza delle funzioni di Scratch porterà gli utenti a sperimentare in modo sempre più complesso e approfondito, fino a raggiungere la creazione di giochi completi e racconti con cui i lettori (o gli ascoltatori) possano interagire nel corso della trama. Il software è stato apprezzato dalle maggiori istituzioni mondiali, e la sua creazione è avvenuta all'interno del Massachussets Institute of Technology, uno dei maggiori organi di ricerca universitaria al mondo.

L'interfaccia di base è composta da comandi elementari e automatizzati, proprio per garantire l'accesso anche agli utenti meno esperti, e permettere loro di avvicinarsi al mondo della programmazione senza doversi impegnare in un apposito percorso di studio. Fortunatamente le risorse hardware richieste per il corretto funzionamento dell'utility sono davvero ridotte. Sarà sufficiente un processore di fascia media, anche abbastanza datato (comunque meglio se dotato di quattro core fisici) e non è obbligatoria una scheda video esterna. Dal punto di vista software, invece, Scratch potrebbe incontrare delle difficoltà nell'abbinamento con sistemi operativi privi di supporto ufficiale (come l'ormai obsoleto Windows XP, abbandonato anche dalla stessa Microsoft). Il programma è gratuito, quindi una prova per verificare la buona compatibilità con il proprio PC non costa nulla. Manca una traduzione italiana, ma questa potrebbe essere una spinta per migliorare le proprie doti nella comprensione dell'inglese, una lingua sempre più diffusa e quasi indispensabile per comunicare con il resto del mondo.

Pro
  • Interfaccia molto semplice, comprensibile anche per i meno esperti
  • Funzionamento fluido e leggero, privo di bug e rallentamenti
  • Possibilità di condivisione sul sito web ufficiale
Contro
  • Nessuna traduzione in lingua italiana

Scratch è un ambiente di sviluppo semplificato per la creazione di semplici applicazioni, giochi e storie interattive.

La programmazione a oggetti e lo sviluppo visuale sono i due ambiti principali in cui lo sviluppo di software è destinato a rimanere nel futuro; si tratta dei nuovi paradigmi della programmazione moderna.

Per questo la creazione di ambienti di lavoro che introducano a queste logiche è particolarmente interessante: che si tratti di introdurre i più giovani alle basi di un eventuale futuro o magari aiutare le persone più mature per un cambiamento i benefici rimangono gli stessi.

In quest'ottica è stato creato Scratch (niente meno che al MIT), un ambiente di sviluppo visuale semplificato in cui è possibile manipolare oggetti e creare connessioni e interazioni.

Il processo è estremamente semplificato: è sufficiente selezionare gli elementi che vogliamo includere nel progetto e inserirli. Possiamo utilizzare la vasta libreria di oggetti inclusa nel programma o portare risorse create esternamente (immagini, testi, video, sonoro), esattamente come si fa per lo sviluppo di applicazioni o videogiochi in ambienti più complessi e completi.

L'interfaccia è chiara e realizzata con un occhio all'usabilità e pensando proprio agli utenti che non hanno dimestichezza con certe logiche. Icone, pulsanti e scritte sono organizzati con l'obiettivo palese di rendere l'esperienza non solo semplice, ma anche piacevole.

Una volta completato il proprio progetto è possibile condividerlo sul sito ufficiale o su un'altra risorsa online di vostro gradimento. Stranamente, però, e questo è probabilmente l'unico difetto, non è possibile creare un'applicazione stand-alone, ovvero che funzioni indipendentemente dall'ambiente di sviluppo con un file eseguibile. Inoltre non è presente documentazione in italiano, un vero peccato per le eventuali applicazioni pedagogiche di questo software (quest'ultimo problema potrebbe però essere risolto nell'immediato futuro dalla comunità di appassionati).

In definitiva si tratta di un ottimo ambiente di sviluppo semplificato quanto basta per rendere digeribile il primo passo nel mondo della programmazione a oggetti.

  • Ottima idee sottostante
  • Ambiente di sviluppo semplice e intuitivo
  • Possibilità di includere risorse esterne

Contro

  • Non è possibile creare applicazioni stand-alone
  • Manca la documentazione in italiano

Altri programmi da considerare

Screenshots di Scratch 2 Offline Editor 450

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Le opinioni degli utenti su Scratch 2 Offline Editor